iGEO aumenta i propri investimenti in progetti tecnologici

iGEO-Investire-tecnologia-blog

Con il fine di consolidare sempre di più la propria presenza come software di riferimento per le aziende di pest control, iGEO aumenta i propri investimenti in progetti tecnologici e nell’innovazione, uno dei punti cardini del nostro software.

Per questa ragione, ad ogni evento in cui iGEO partecipa, riserviamo sempre uno spazio nello stand dedicato esclusivamente alla tecnologia del settore, che permette a noi e agli utenti del software di essere sempre al passo con i tempi.

Dove viene utilizzato tale investimento?

L’aumento dell’investimento nella tecnologia di iGEO si concentra soprattutto sull’ implementazione e integrazione di differenti sistemi che aiutano nell’ottimizzazione del flusso di lavoro delle aziende in differenti ambiti.

Nel corso dell’ultimo anno diversi brand tecnologici hanno voluto far parte di uno dei progetti innovativi più ambiziosi di iGEO: le trappole intelligenti. Questo strumento rappresenta il presente e il futuro del settore, e sempre più aziende stanno utilizzando questo tipo di dispositivi.

Inversión tecnológica en iGEOI benefici di queste trappole sono molteplici, infatti non solo permettono di ricevere le informazioni in modo più rapido ed efficace, ma consentono soprattutto di analizzare l’ambiente circostante, fornendo dati importanti sul livello di infestazione della zona, di modo che sia più semplice prevenire la comparsa di nuove specie.

Grazie ad iGEO, le aziende del settore possono contare su un’ampia gamma di possiblità, ed utilizzare il dispositivo che ritengano più opportuno.  L’unica cosa da fare è infatti identificare il dispositivo (tramite codice QR) e collegarlo ad iGEO: in questo modo tutte le informazioni verranno trasferite automaticamente e in tempo reale.

“iGEO aumenta gli investimenti nei progetti tecnologici perchè vogliamo continuare ad essere il software di riferimento del settore ed essere uno dei principali attori nei progetti più importanti per il futuro del pest control e dell’igiene ambientale. ” – Ángel Serrano, CEO iGEO ERP.

Le informazioni che vengono trasmesse dipendono dal tipo di trappola installata: alcune trappole realizzano fotografie nel momento in cui rilevano un movimento, altre sono in grado di inviare un’allerta nel momento in cui si produce un aumento della temperatura, etc.

Che ruolo ha l’Intelligenza Artificiale in iGEO?

L’Intelligenza Artificiale (IA) è uno strumento che permette di ottenere informazioni utili per prendere le migliori decisioni. L’introduzione di questo e altri progetti tecnologici in iGEO non è centrato a sostituire il lavoro del personale ma ad ampliare gli obiettivi impresariali e di ogni dipendente e adattarli ai tempi attuali.

Un esempio di successo in iGEO, nel quale l’IA ha giocato un ruolo chiave, sono gli itinerari intelligenti. È risaputo tra le aziende del settore che generare itinerari efficienti richiede molto tempo da parte di chi programma i lavori e non sempre il tempo impiegato porta a risultati ottimali.

Inteligencia Artificial en iGEO

Con iGEO e l’Ottimizzatore degli Itinerari questo problema si risolve facilmente, dal momento che questo strumento è capace di generare in pochi minuti il percorso migliore per ogni tecnico, tenendo in conto fattori quali il tempo di spostamento, l’orario di disponibilità del cliente, la giornata lavorativa del tecnico ed un’altra serie di fattori che possiamo indicare.

L’utilizzo di questa nuova tecnologia provoca un’aumento esponenziale della produttività tanto per la persona che organizza i lavori dei tecnici, quanto per i tecnici stessi che, grazie all’ottimizzatore, passeranno meno tempo nel traffico.

Quali sono i progetti tecnologici di iGEO per il futuro?

Oscar Serrano, CTO di iGEO ERP, assicura che dobbiamo continuare a concentrarci sul presente del settore, poichè “abbiamo ancora molta strada da fare e nuovi traguardi da raggiungere“.

Senza alcun dubbio l’Intelligenza Artificiale continuerà ad essere utilizzata in iGEO “per ottenere report e analisi ottimizzate, aiutando a prendere le decisioni più corrette“.
Inoltre ci ricorda Oscar che “non bisogna dimenticarsi che tutto dipende dalle necessità e che queste fanno la loro comparsa quando uno meno se lo aspetta. In iGEO ci adattiamo quindi ad ogni circostanza per poter offire la soluzione che possa soddisfare al meglio tutte le parti“.

In quali progetti tecnologici è immerso attualmente iGEO?

Sin dal principio iGEO ha avuto a cuore l’innovazione e per questo motivo, sia Ángel Serrano che Óscar Serrano hanno promosso l’idea di adattare la nuova tecnologia sul mercato al software, in modo che i professionisti della disinfestazione abbiano sempre più strumenti nelle loro mani per semplificare l’esecuzione dei lavori e ottenere così il massimo profitto da ognuno di essi.

Da un paio d’anni, soprattutto con la pandemia nel 2019, il nostro settore ha subito una trasformazione tale da poterla definire una vera e propria “rivoluzione tecnologica”, soprattutto nel cambiamento di mentalità di molti lavoratori che in un primo momento dubitavano dell’utilità della tecnologia in questo settore.

Ad oggi iGEO non è solo un’applicazione che si dedica esclusivamente al settore del pest control e dell’igiene ambientale, ma è soprattutto una piattaforma dove i differenti attori del settore si uniscono per permettere agli utenti della piattaforma di utilizzare gli strumenti più innovativi, come le trappole intelligenti, e di poter ottenere da questi la massima prestazione. Questo è il progetto nel quale è attualmente immerso iGEO.

In più iGEO permette ai propri clienti di installare qualsiasi tipo di trappola intelligente, e di trasferire le informazioni direttamente all’applicazione, con fotografie, stato del dispositivo, quantità di catture, cambi di temperatura, etc. per permettere di analizzare i dati e prendere le decisioni più adeguate.

Visualizzazione Kanban per i preventivi

METODO KANBAN

La visualizzazione Kanban per i preventivi è finalmente presente in iGEO. Questo tipo di visualizzazione permette di ottimizzare e rendere più veloce il flusso di lavoro quando si ha a che fare con la gesione dei preventivi.

Il nostro CRM presenta funzionalità molto importanti ed è il centro operativo per le aziende. Per questo, a livello commerciale è necessario avere una tabella nella quale poter avere le informazioni più importanti in risalto.

Questa è la ragione per la quale abbiamo introdotto la visualizzazione Kanban per i preventivi. Se è la prima volta che sentite nominare questo tipo di modalità di visualizzazione, vi spiegheremo perchè è tanto importante.

Che cos’è la modalità Kanban?

La visualizzazione Kanban è un modalità di visualizzazione che permette appunto di identificare i flussi di lavoro in un semplice colpo d’occhio.
La tabella è composta da una serie di colonne e ognuna di esse rappresenta uno stato del flusso di lavoro. Questo permette di identificare rapidamente la tappa in cui si trova il progetto al quale stiamo lavorando.

In che modo abbiamo utilizzato la visualizzazione Kanban in iGEO?

Semplice, abbiamo utilizzato questo tipo di visualizzazione nella scheda dei preventivi, per rappresentare i diversi stati in cui si trova il preventivo di un potenziale o di un cliente.

Nel modulo CRM abbiamo inserito due possibilità di visualizzazione, KANBAN e Lista. Entrando nella scheda dei preventivi e cliccando sul bottone in alto a sinistra “Versione Kanban”, si potrà passare alla visualizzazione Kanban.

Versione kanban

In che modo questo metodo velocizza i miei lavori commerciali?

Questa tabella ci mostra un riassunto di tutti i preventivi suddivisi per stato (Bozza, In attesa di accettazione, In negoziazione,  Accettato, Rifiutato, Scartato).

In un solo colpo d’occhio visualizziamo i preventivi, il cliente ai quali appartengono, se si tratta di un cliente potenziale o reale, l’importo totale, il commerciale che lo ha gestito e l’intervallo di date nel quale è stato eseguito l’ultimo follow-up.

Questo metodo di visualizzazione è dianamico, vale a dire che, cliccando sul preventivo, è possibile spostarlo ad uno stato differente.

Cambio stato preventivo

Ovviamente lo stato del preventivo cambierà di conseguenza.

Cambio di stato nella scheda del preventivo

Inoltre, tutti i dati che si vedono nella riquadro del preventivo, costituiscono un accesso diretto. Questo vuol dire che se clicchiamo per esempio sul nome del cliente, si aprirà la scheda di quest’ultimo. Se invece clicchiamo sul numero del preventivo, accederemo al preventivo stesso.

Nella parte superiore della pagina troviamo una serie di pulsanti che servono a filtrare l’elenco dei preventivi in base al loro stato (Aperti, Accettati, Persi, Tutti).

Il collegamento tra questi bottoni e le colonne è il seguente:

APERTI mostra i preventivi in stato Bozza, In attesa di accettazione, In negoziazione.

Preventivi aperti

 

ACCETTATI mostra solo i preventivi che sono in stato Accettato. 

Kanban Aceptados

PERSI mostra solo i preventivi il cui stato è Rifiutato o Scartato.

Preventivi persi

TUTTI mostra tutti i preventivi indipendentemente dal loro stato. 

Realizzare una ricerca avanzata in modalità Kanban

Anche se effettuiamo una ricerca avanzata dei preventivi possiamo visualizzare il risultato in modalità Kanban: ci basterà semplicemente cliccare sul pulsante “Versione Kanban” in alto a sinistra.

Allo stesso modo, cliccando nella sezione Preventivi “Da completare/in sospeso” e “Monitoraggio preventivi” sarà possibile selezionare la modalità di visualizzazione Kanban.

Questa modalità si utilizza in tutti i tipi di aziende e, come si evince, è molto utile a migliorare la gestione dei preventivi. Grazie a questa modalità di visualizzazione avrete infatti modo di rendere più rapido il processo di follow-up dei preventivi.

Monitoraggio dei preventivi: semplice e intuitivo

Donna che esegue monitoraggio dei preventivi

Il monitoraggio dei preventivi è una degli aspetti più importanti per un’azienda, ma allo stesso tempo puó essere un lavoro difficile da portare a termine. 

Per questa ragione in iGEO abbiamo migliorato quest’aspetto, creando una nuova funzionalità che vi aiuterà a tenere traccia dei preventivi aggiornati e conoscere la data in cui dovrete eseguire il prossimo monitoraggio.

Che differenza c’è tra monitoraggio dei preventivi e monitoraggio dei clienti potenziali?

Qualche tempo fa abbiamo sviluppato una funzionalità che consisteva nel realizzare un monitoraggio dei preventivi per i clienti potenziali.

In sintesi, questa funzionalità vi permette di inviare un’email di monitoraggio generale ad un potenziale per dare seguito al processo di captazione di questo possibile cliente.

Però con questa funzionalità è possibile effettuare il completamento di quest’azione, anche se il monitoraggio dei preventivi è focalizzato unicamente sul monitoraggio dei preventivi (tanto dei potenziali quanto dei clienti).

Quali dati dobbiamo compilare per realizzare un monitoraggio dei preventivi?

La prima cosa che dobbiamo fare è accedere a Configurazione>Azienda>Email/SMS. Qui troveremo la sezione “Monitoraggio preventivo” da dove potremo configurare il modello d’email per il monitoraggio dei preventivi.

Il monitoraggio dei preventivi è molto semplice. Quando generiamo un preventivo troveremo 3 nuovi campi nella prima fase della creazione.

3 campi da compilare per il monitoraggio dei preventivi

Come si può osservare, esistono i seguenti 3 campi:

  • Prossimo monitoraggio
  • Ultimo monitoraggio
  • Data fine validità offerta

Una volta compilati, questi campi appariranno nella scheda del preventivo in questo modo:

Sezione “Monitoraggio” nella scheda di un preventivo

Una volta che abbiamo compilato questi 3 dati (nonostante non sia obbligatorio che vengano indicati tutti e 3), se andiamo in CRM>Preventivi>Monitoraggio, troveremo una tabella dove saranno mostrate queste tre date mostrate.

Tavola di Monitoraggio dei Preventivi dal CRM

Come si puó osservare nell’immagine, ci sono 3 colonne che si identificano con ognuno dei nuovi campi che appaiono nel preventivo.

Come realizziamo il monitoraggio di un preventivo?

Una volta arrivati a questo punto, vogliamo inviare un’email di monitoraggio di un preventivo, tanto in forma individuale quanto in forma massiva.

Se vogliamo farlo in modo individuale, dobbiamo accedere al preventivo e nella parte inferiore cliccare sul pulsante “Inviare email di monitoraggio”.

Email monitoraggio preventivo

Come vedrete potremo inviare l’email di monitoraggio del preventivo e nella parte inferiore indicare quanti giorni mancano per realizzare il prossimo monitoraggio.

Se per esempio mancano 7 giorni, iGEO automaticamente attualizzerà il campo “Prossimo monitoraggio” inserendo la data in cui è previsto il prossimo monitoraggio.

Una volta inviata l’email, si rifletterà nel campo “Annotazioni” nel seguente modo:

Annotazione realizzata automaticamente inviando l’email di monitoraggio del preventivo

Allo stesso tempo, anche il campo “Prossimo monitoraggio” verrà attualizzato tenendo in considerazione il numero di giorni che abbiamo indicato inviando l’email.

Tramite questi semplici passi potremo realizzare un monitoraggio esaustivo di tutti i preventivi.

Scoprite le nuove funzionalità nel nostro blog.

Invio SMS di promemoria da iGEO

SMS di promemoria per i clienti
Os presentamos en exclusiva una de las grandes funcionalidades de este 2022, el envío de SMS recordatorios desde iGEO. De una forma sencilla vamos a poder enviar tanto desde oficina como los propios técnicos un SMS recordatorio a los clientes para que recuerden tanto la fecha y hora del servicio planificado para el próximo día como el recordatorio de que el técnico está en camino. Como siempre decimos y os mostramos en nuestro blog, muchas de las funcionalidades que sacamos a la luz basan parte de su funcionalidad en la buena calidad de los datos que tengáis introducidos en iGEO. A continuación os vamos a explicar como se lleva a cabo el envío de SMS recordatorios, y un ejemplo práctico para que lo veáis al completo.

Configuración de SMS recordatorio

Lo primero que os mostramos es la configuración genérica de los SMS. Para ello debemos acceder a Configuración>Empresa>Emails/SMS. Desde aquí veremos que ahora existe una nueva pestaña: “SMS”.
Pestaña SMS desde la Configuración de la empresa
Al ingresar en esta pestaña encontraremos dos opciones.
  • Configuración de Texto SMS Recordatorio desde Oficina
  • Configuración de Texto SMS estoy de camino, desde el Portal Técnico

Configuración de Texto SMS Recordatorio desde Oficina

Esta será una configuración genérica que podemos dejar prediseñada para el envío de SMS recordatorio desde oficina, el día antes de la ejecución del servicio. Para generar el texto, debemos clicar en el botón “Editar” y escribir el mensaje de texto del SMS. Tened en cuenta que existen una serie de variables que podemos ir introduciendo en el propio texto, las cuales posteriormente reflejarán el dato real que esté introducido en iGEO. Es decir: Si introducimos en el texto la variable “${fechaYhoraPrevista}”, en el SMS enviado se cambiará por la fecha y hora real que hayamos indicado en la orden de trabajo.

Configuración de Texto SMS estoy de camino, desde el Portal Técnico

Este será el SMS que enviará el técnico justo antes de embarcar el camino a las instalaciones del cliente. De esta manera el cliente ya estará avisado y podrá prepararse para la visita del técnico. La configuración de dicho SMS es idéntica que el SMS que se envía desde Oficina.
Configuración SMS desde el módulo de Configuración de la empresa
Es importante también que tengáis en cuenta el campo “Nombre remitente SMS”. Este será el nombre que aparecerá como quien ha enviado el mensaje al cliente. Si el nombre de vuestra empresa supera los 11 caracteres o no se rellena este campo, aparecerá el dominio de vuestra empresa por defecto.
SMS recordatorio real a un número de teléfono móvil

Configuración del número de móvil al que se envía el SMS recordatorio

Una vez hayamos finalizado la configuración inicial, tenemos que acceder a la ficha de la sede. Desde aquí reflejaremos el número de móvil al que enviar el SMS recordatorio desde el siguiente apartado:
Configuración del envío de SMS desde la Sede
Tened en cuenta que la forma de indicar el número móvil es: (+prefijo)(número móvil) Por ejemplo: +346368XXXXX Debe ponerse todo seguido como en nuestro ejemplo y con el símbolo + antes del prefijo

Configuración envío SMS recordatorio automático

Observaréis que existe el check “Envío de mensajes automáticos”.
Activación del envío automático de SMS recordatorios
Al activar esta opción observaremos que aparece un campo en el que debemos de indicar la hora de envío que queremos programar. En este ejemplo que os mostramos hemos indicado las 17.00 horas. Eso significa que el día antes de acudir a las instalaciones del cliente, a las 17.00 horas se enviará un SMS de forma automática al cliente, sin que nosotros tengamos que hacerlo de forma manual. Solamente tenemos que tener en cuenta un dato, y es que cuando indiquemos la hora debe existir un margen mínimo de 24 horas entre la hora indicada y la ejecución del servicio para que el envío automático se haga efectivo.

Envío manual de SMS al cliente desde Oficina

Una vez tengamos configurados estos dos apartados, podremos enviar un SMS recordatorio para todas las ordenes de trabajo pendientes de ejecutar que tengamos para esa sede. Por ejemplo, si introducimos en la ficha de la orden de trabajo encontraremos en el apartado “Datos del cliente/sede” el botón verde “Enviar SMS recordatorio”.
Botón de Enviar SMS recordatorio desde la ficha de la orden de trabajo
Recuerda, que como es lógico el SMS recordatorio se podrá enviar a aquellas ordenes de trabajo que estén en los estados: “Propuestas” o “Pendiente confirmación” o “Confirmada”. Al clicar en “Enviar SMS recordatorio” aparecerá de nuevo el mensaje predefinido en la Configuración.
Además podéis ver según vayáis escribiendo el SMS la cantidad de caracteres restantes disponibles.
Caracteres restantes para enviar el SMS recordatorio
Una vez que tengamos preparado el SMS, debemos clicar en “Enviar mensaje texto” para que se haga efectivo. Tras esta acción aparecerá el cartel de color verde confirmando que se ha enviado correctamente.
Mensaje de SMS enviado correctamente

Envío manual de SMS al cliente desde Portal Técnico

Los técnicos también tendrán disponible la opción de enviar SMS recordatorios a los clientes. El objetivo es que una vez que vayan a comenzar el trayecto a la sede del cliente envíen el SMS para recordarles que están de camino. El funcionamiento es muy sencillo, ya que desde el menú “Trabajos del día” podrán clicar y enviar el SMS.
Lisado de servicios desde el Listado de Ordenes de Trabajo
Para ello debe clicar en el botón verde “Notificación voy para allá”.
Botón de “Notificación “voy para allá”
De esta manera se revisará el mensaje de texto del SMS y se podrá enviar al cliente.
SMS enviado desde el Portal Técnico

ENVÍO MASIVO DE SMS RECORDATORIOS

Esta funcionalidad tiene su sencillo proceso para poder enviar los SMS de forma masiva a los clientes y que no tengamos que estar accediendo a la ficha de cada uno de los clientes para enviar el SMS. Para el envío masivo de SMS recordatorios debemos seguir el siguiente camino: Planning>Ordenes de Trabajo>Pendientes Asignadas.
Listado de ordenes de trabajo pendiente de asignar
Desde este listado podremos primeramente filtrar entre los diferentes conceptos que aparecen en esta tabla (Cliente, CP, Localidad, Línea de Negocio, Zona Comercial, etc) y clicar el check que aparece en la parte izquierda, al lado de cada número de la orden de trabajo. De esta manera se seleccionará las ordenes de trabajo y en la parte superior derecha, desde el botón azul “Acciones” seleccionaremos la opción: “Enviar SMS recordatorio”.
Selección masiva de ordenes de trabajo para enviar SMS recordatorio
A continuación aparecerá una tabla con las ordenes de trabajo seleccionadas, y podremos ver el mensaje de texto de SMS para cada orden de trabajo.
Si estamos de acuerdo, clicaremos en el botón verde “Enviar mensaje de texto”. Estas son los tres canales para enviar el SMS recordatorio. Esta funcionalidad es muy importante utilizarla para reducir al máximo algunos imprevistos que en ocasiones suele suceder con algunos clientes.
https://youtu.be/gsKY7-soJQc
Para estar al tanto de más novedades de iGEO, acceder a nuestro blog.

Assegnare zone massivamente

Assegnare zone massivamente

Con questa nuova funzionalità, in iGEO ti diamo la possibilità di assegnare massivamente delle zone ai punti di controllo.

In questo modo evitiamo di dover accedere ad ogni singolo punto di controllo ed indicare di punto in punto a quale zona è vincolato.

Di seguito vi spieghiamo como effettuare tale vincolazione:

Dobbiamo accedere alla scheda di una sede, nella sezione “Punti di Controllo” e modificare un punto qualsiasi cliccando sul bottone con la matita azzurra.

Accanto al campo “Zona”, troveremo il bottone “Assegnare zone”.

Clicchiamo e apparirà una lista con tutti i punti di controllo e a destra tutte le zone create nella sede.

Ora, per vincolare massivamente un gruppo di punti di controllo con una delle zone, dovremo cliccare nel check che si trova accanto al nome di ogni punto.

Nella parte di destra dovremo selezionare a quale zona vogliamo vincolarlo.

Una volta finalizzato il processo, dovremo cliccare sul bottone verde “Assegnare zone”.

Quindi apparirà un messaggio di color verde che indicherà che la modifica è stata effettuata correttamente.

Per accertarci che tutto sia andato a buon fine, possiamo tornare alla lista dei punti di controllo della sede e controllare la scheda di uno dei punti che abbiamo vincolato. Qui dovremo vedere che la zona è stata assegnata correttamente.

Come avete visto questa funzionalità ci farà risparmiare molto tempo nel configurare correttamente i punti di controllo.

Per questo vi consigliamo di utilizzare questa funzionalità quando controllate la configurazione dei punti di controllo.

Assegnare zone ai punti di controllo massivamente non è mai stato tanto facile come ora.

Vi invitiamo a controllare il blog di iGEO per essere sempre a conoscenza delle novità.

Servizi e avvisi degli impiegati inattivi

Gestire avvisi e ordini di lavoro di un impiegato inattivo

Oggi vi mostreremo come gestire i servizi e gli avvisi degli impiegati inattivi.

Già sapete che è abbastanza comune che in alcune occasioni sia necessario disattivare un impiegato. In iGEO sappiamo che al momento della disattivazione possono esserci ancora degli ordini di lavoro assegnati a questo impiegato o degli avvisi che sta gestendo.

Per questo, ora abbiamo aggiunto una nuova funzionalità nella scheda dell’impiegato:

DISATTIVANDO l’impiegato, appariranno le seguenti opzioni rispetto agli ordini di lavoro e agli avvisi.

Ordini di lavoro assegnati all’impiegato

Di seguito vi indicheremo cosa succede se selezioniamo ognuna delle 3 opzioni:

Lasciare gli ordini di lavoro assegnati: Questi ordini di lavoro resteranno assegnati all’impiegato disattivato.

Quando possiamo utilizzare questa opzione? Immaginate che disattiviamo un impiegato perchè sarà assente per 4 giorni, dopo i quali tornerà a lavorare. In questo caso selezioneremo questa opzione in modo che, quando tornerà, continuerà ad avere assegnati gli stessi ordini di lavoro che aveva precedentemente.

Lasciare gli ordini di lavoro non assegnati: In questo caso gli ordini di lavoro assegnati al tecnico inattivo diventeranno non assegnati.

Questa opzione si utilizza di solito quando non sappiamo con esattezza a quale tecnico assegnare questi ordini di lavoro o anche nel caso in cui volessimo assegnare alcuni ordini ad un tecnico ed altri ad un altro.

Sostituisci con un altro tecnico tutti questi ordini di lavoro: Questa opzione permette di assegnare tutti gli ordini di lavoro dell’impiegato disattivato ad un altro tecnico che selezioniamo.

Questa opzione si utilizza quando sappiamo quale tecnico può eseguire gli ordini di lavoro del tecnico disattivato.

Per assegnare al nuovo tecnico gli ordini di lavoro, dovremo sceglierlo nel menù a tendina che appare selezionando questa opzione in “ASSEGNA ODL A”.

Avvisi assegnati al tecnico

Il caso degli avvisi è molto simile a quanto visto precedentemente con gli ordini di lavori. Vi spiegheremo di seguito ogni opzione:

Lasciare gli avvisi assegnati: Selezionando questa opzione, gli avvisi assegnati all’impiegato disattivato continueranno ad essere assegnati a lui, senza nessun cambio al riguardo.

Lasciare gli avvisi non assegnati: Scegliendo questa opzione, tutti gli avvisi resteranno senza assegnazione e sarà possibile assegnarli in un secondo momento ad un altro tecnico tra gli impiegati attivi.

Assegna gli avvisi ad un altro tecnico: In questo caso trasferiremo tutti gli avvisi di questo impiegato ad un altro impiegato.

Questa opzione si utilizza di solito nel caso in cui si realizzi un cambio o una sostituzione del posto di lavoro.

Differenza rispetto all’opzione Cambiare tecnici del Planning

Come già sapete, in iGEO ci sono varie strade per realizzare la stessa funzionalità.

Anche da Planning > Gestioni > Cambia tecnici è possibile effettuare un cambio massivo dei tecnici negli ordini di lavoro.

La principale differenza tra questa funzionalità e la nuova è che, se al momento di disattivare l’impiegato già abbiamo chiaro chi lo sostituità per gli ordini di lavoro e la gestione degli avvisi a lui assegnati, potremo indicarlo direttamente al momento della disattivazione senza dover accedere al Planning.

Altrimenti, avremo sempre la possibilità di farlo dal modulo Planning e realizzare i cambi necessari negli ordini di lavoro.

Con queste informazioni già potrete gestire servizi e avvisi degli impiegati inattivi.

Vi invitiamo ad accedere al nostro blog per vedere le nuove funzionalità che abbiamo aggiunto in iGEO.

Avvisi commerciali dal Portale Tecnico

Creazione avvisi commerciali portale tecnico

Di seguito vi mostreremo come creare avvisi commerciali dal Portale Tecnico, focalizzandoci principalmente sulla vendita di prodotti da parte degli agenti commerciali.

In molte occasioni i vostri agenti commerciali o gli stessi tecnici realizzano vendite di prodotti o di dispositivi e devono lasciarne registro nel Portale Tecnico, in modo che dall’ufficio sia possibile gestire l’avviso e addebitare al cliente la vendita realizzata.

Di seguito vi presentiamo come questa nuova funzionalità renderà più facile la gestione del processo di vendita, fatturazione e controllo dello stock allo stesso tempo.

Vi forniremo un esempio pratico in modo che abbiate presente tutti i passi da seguire:

Immaginiamo che stiamo realizzando l’attività commerciale e abbiamo il Portale Tecnico aperto. Dobbiamo accedere alla sezione “Avvisi” e creare un nuovo avviso di tipo commerciale.

Per fare ciò dobbiamo selezionare in questa pagina avvisi di tipo “Commerciale”.

Il seguente passo è identificare il cliente, la sede e la delegazione (nel caso in cui abbiate diverse delegazioni) alla quale vogliamo vincolare la vendita.

Infine dobbiamo indicare un nome dell’avviso e il prodotto venduto.

Una volta realizzato questo processo, l’avviso viene creato e si trova in stato APERTO.

Ora dall’ufficio dovranno gestire questo avviso per fatturare la vendita.

Vi mostriamo come farlo in tre semplici passi:

Dal modulo Avvisi, controlleremo la lista “Aperti” o la lista “Tutti i casi” per identificare l’avviso creato.

Cliccheremo sull’occhio sulla sinistra dell’avviso in questione e lo prenderemo in gestione.

Nel primo passo della gestione dell’avviso dobbiamo indicare in quale magazzino vogliamo registrare questo prodotto.

Come mostrato nell’immagine precedente, tanto il prodotto quanto il prezzo totale vengono presi direttamente dalla vendita effettuata dal commerciale.

Nel caso in cui il commerciale abbia venduto più di un prodotto, potremo indicare con il check nella parte sinistra per quale prodotto vogliamo creare la vendita (è possibile infatti che vogliamo creare due vendite individuali, una per ogni prodotto venduto).

Nel secondo e ultimo passo della vendita, indicheremo la forma di fatturazione per poter finalizzare il processo di vendita.

Questo è l’operazione completa per la creazione di avvisi commerciali dal Portale Tecnico.

Vi invitiamo a visitare il nostro blog, per restare sempre aggiornati sulle novità di iGEO.